News

13th aprile
corporate social responsability banche

Corporate social responsability: si rafforza l’impegno delle Banche

In tema di corporate social responsability si evidenzia un rinnovato impegno delle banche

La corporate social responsability consiste in un impegno che ogni impresa si assume nel medio-lungo periodo di comportarsi in maniera etica e corretta sotto l’aspetto economico, sociale ed ambientale. Diverse banche che, nel complesso, rappresentano l’87% del settore hanno pubblicato nel 2017 un documento in cui si affrontano aspetti sociali, ambientali e di governance.

Del resto, è necessario far fronte a diverse iniziative, normative e non solo, messe in atto a livello europeo ed internazionale. Nel 2016 l’Italia ha, infatti, recepito la Direttiva 2014/95. Tale direttiva istituisce l’obbligo di rendicontazione non finanziaria per le imprese. E’ necessario, inoltre, far fronte all’agenda 2030 dell’Onu che pone al centro del dibattito proprio lo sviluppo sostenibile. Si è parlato anche di questo nel convegno #IlCliente organizzato dall’Abi ed incentrato sul rapporto tra banca e cliente retail.

Cosa ha scoperto Abi

L’indagine Abi ha approfondito i canali utilizzati dalle banche per le comunicazioni di carattere non finanziario. Il canale web è quello privilegiato, in particolare l’intranet aziendale (93%) ed i social media (53%). Il 93% dei partecipanti all’indagine attribuisce importanza ai temi ambientali, sociali e di governance nella gestione di rischi ed opportunità legate alla propria attività. L’81% del campione ritiene che siano state già messe in atto gran parte delle iniziative finalizzate a realizzare i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Il 95% del campione sta pensando a nuove iniziative per realizzare tali obiettivi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *