News

26th febbraio
banca d italia cessione quinto

Banca d’Italia: attese nuove linee guida su cessione del quinto

Banca d’Italia potrebbe chiedere maggiore trasparenza in merito a quattro importanti elementi

Banca d’Italia potrebbe presto intervenire sui finanziamenti erogati tramite cessione del quinto dello stipendio o della pensione. Nel corso degli anni, infatti, sono cresciute sempre più le richieste di finanziamenti del genere e, di conseguenza, sono aumentate pure le criticità.

Già negli anni addietro, la banca centrale della Repubblica Italiana ha più volte dialogato con gli operatori del settore. L’obiettivo è stato sempre lo stesso: richiamare gli stessi ad una maggiore trasparenza. Al fine di tutelare maggiormente il consumatore, sono quattro i punti su cui Banca d’Italia potrebbe intervenire:

  • Concessione del credito;
  • Costi;
  • Reti distributive;
  • Informativa per la clientela

I quattro punti

Cominciamo dal primo punto. Si avverte la necessità che gli operatori verifichino nel dettaglio le richieste pervenute dalla clientela. Bisogna, infatti, valutare con efficacia il rapporto tra gli importi richiesti e le capacità reddituali. Il tutto per evitare possibili casi di sovraindebitamento. 

Sul terzo punto, BankItalia spinge affinché gli enti finanziatori esercitino efficaci accurati controlli sulla propria rete distributiva e sulla qualità professionale dei propri collaboratori. E’, inoltre, importante valutare la soddisfazione dei clienti in base al servizio offerto.

Il secondo e il quarto punto sono tra loro legati. Infatti, è necessario essere assolutamente trasparenti con i consumatori rispetto ai costi complessivi da sostenere. L’operatore deve essere chiaro anche sugli eventuali costi futuri, magari legati ad operazioni di estinzione anticipata del finanziamento.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *