News

26th luglio

Barometro CRIF: in crescita numero richieste di prestiti

Dati positivi dal Barometro Crif: in aumento nel primo semestre 2017 sia le richieste di prestito che l’importo medio richiesto

Nel primo semestre 2017 si è registrato un aumento del numero di richieste di prestiti rispetto allo stesso periodo del 2016. E’ quanto è emerso dall’ultimo barometro Crif, lo strumento di analisi che si basa sul patrimonio informativo di EURISC, il Sistema di Informazioni Creditizie (SIC) di Crif.

Nel solo mese di giugno, l’aumento delle richieste di prestiti, rispetto allo stesso mese dello scorso anno, si attesta attorno al 2,4%. Sempre nel mese di giugno, l’importo medio richiesto dalle famiglie italiane è di € 9.234,00, con un surplus del 7,8% nel confronto con giugno 2016.

variazioni percentuali richieste nuovi prestiti su mese/anno corrispondente

variazioni percentuali richieste nuovi prestiti su mese/anno corrispondente

I risultati del mercato dei Prestiti Personali e Prestiti Finalizzati nel primo semestre 2017

E’ giunto il momento di vedere cosa emerge dal confronto dell’andamento delle richieste disaggregate tra prestiti personali e prestiti finalizzati, considerando i dati ponderati soltanto sui giorni lavorativi. Nel primo semestre 2017, il comparto prestiti personali ha fatto registrare un +4,0% rispetto al primo semestre 2016. Il confronto con il primo semestre 2016 è, invece, negativo per i prestiti finalizzati (-0,6%). Soltanto nel mese di giugno, c’è stata una crescita delle richieste di prestiti personali pari al 6,2%. In calo quelle per i prestiti finalizzati (-0,8%). I dati sono rapportati al mese di giugno 2016.

Importo medio prestiti richiesto dagli italiani

L’importo medio dei prestiti richiesto dagli italiani nel primo semestre, prendendo in considerazione le richieste aggregate di prestiti personali e prestiti finalizzati, è di € 9.178,00. Si registra, a tal proposito, un +6,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Prendendo in considerazione il solo mese di giugno 2017, invece, l’incremento è del 7,8%. Per i prestiti finalizzati, l’importo medio richiesto nel primo semestre è di € 6030,00 (+9,0%). Più basso l’incremento dell’importo medio richiesto per i prestiti personali (+3,8%), a fronte, però, di una cifra media richiesta più alta (€ 12.921,00).

Distribuzione richieste fasce d’importo

La distribuzione delle richieste di prestiti per fasce d’importo mostra, nei primi sei mesi del 2016, il seguente andamento: 45,5% per classi di importo inferiori a € 5.000,00, 22,8% per classi di importo tra € 10.000,01 e € 20.000,00, 20,2% per classi di importo tra € 5.001,00 ed € 10.000,00, 9,2 per classi di importo tra € 20.000,01 ed € 35.000,00, 2,1% per classi di importo tra € 35.000,01 e € 75.000,00. All’ultimo posto, con lo 0,2%, le classi di importo superiori a € 75.000,00. Le classi di importo di cui sopra comprendono sia prestiti personali che prestiti finalizzati.

Distribuzione richieste classi di importo

Distribuzione richieste prestiti personali e prestiti finalizzati per fasce di importo

Distribuzione richieste per classi di durata

In merito alle classi di durata, le maggiori richieste di prestito, nel primo semestre 2017, si sono concentrate nella fascia oltre i 60 mesi (25,1%). Al secondo posto, anche se in calo rispetto al primo semestre 2016, le richieste per la classe di durata 0-12 mesi (16,0%). Terza posizione per la classe 25-36 mesi (15,4%). Segue, in quarta posizione, la classe 48-60 mesi (14,1%). Le ultime tre posizioni della graduatoria sono occupate rispettivamente dalle classi 19-24 mesi (13,6%), 37-48 mesi (12,3%) e 13-18 mesi (3,5%).

Distribuzione richieste prestiti personali e prestiti finalizzati per classi di durata

Distribuzione richieste prestiti personali e prestiti finalizzati per classi di durata

Distribuzione richieste per fasce d’età

Chiudiamo con le classi di età. Nel primo semestre 2017 a prevalere è stata la fascia 45-54 anni (25,6%). Con il 23,7% segue la fascia 35-44 anni. Terza piazza occupata dalla fascia 25-34 anni (17,2%). Al quarto posto la fascia 55-64 anni (16,9%). La distribuzione per la classe 65-74 anni si attesta al 10%. Nelle ultime due posizioni le fasce che si trovano ai due estremi. Da un lato la fascia 18-24 anni (4,9%), dall’altro la fascia oltre i 74 anni (1,7%).

Distribuzione richieste prestiti personali e prestiti finalizzati per fasce d'età

Distribuzione richieste prestiti personali e prestiti finalizzati per fasce d’età


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *