News

27th febbraio
prestiti alle famiglie crescita 2017

Crescono i prestiti alle famiglie, calano quelli alle imprese

Nel 2017 i prestiti alle famiglie sono aumentati di 5 miliardi: brusco calo, invece, sul fronte dei finanziamenti all’impresa

Il 2017 ha visto, da un lato, la crescita dei prestiti alle famiglie, dall’altro il calo di quelli alle imprese. Nello specifico, i prestiti alle aziende sono calati di circa 50 miliardi di euro (-6,34%). I finanziamenti a medio termine sono aumentati di 3 miliardi. Di contro, sono calati quelli a breve e lungo termine, rispettivamente di 20 miliardi e 31 miliardi.

I prestiti alle famiglie sono, al contrario, aumentati di 5,1 miliardi. Ad incidere su questi dati soprattutto i prestiti al consumo, cresciuti di 8,4 miliardi e i mutui (+7,2 miliardi). In calo di circa 10 miliardi di euro i prestiti personali.

Il rapporto realizzato dal Centro Studi di Unimpresa mostra, inoltre, che le sofferenze nette nel 2017 sono calate da 200 miliardi a 167 miliardi di euro. Il rapporto, basato sui dati di Banca d’Italia, segnala un calo nel 2017 di circa 44 miliardi per quanto concerne i prestiti al settore privato. Le rate non pagate dalle aziende sono, invece, sono calate di 26,3 miliardi di euro.

Nel complesso, risultano in calo i crediti deteriorati riconducibili alle famiglie, nonché quelli legati alle imprese familiari. Infine, in ribasso anche le sofferenze della pubblica amministrazione, dei fondi, delle onlus e delle assicurazioni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *