News

1st agosto
fondo di garanzia mutuo prima casa

Fondo di Garanzia prima casa: boom di richieste nel primo semestre

Poco più di 35.000 richieste, tra gennaio 2015 e giugno 2017, per l’accesso al fondo di garanzia mutuo prima casa

Il fondo di garanzia mutuo prima casa sta riscontrando un ottimo successo. Il Fondo è stato istituito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze ed è divenuto operativo grazie all’accordo con l’Associazione Bancaria Italiana. Ben 174 tra banche ed intermediari finanziari hanno partecipato all’iniziativa.

Tra gennaio 2015 e giugno 2017 sono pervenute ben 35051 richieste di accesso al fondo di garanzia, di cui 29734 sono state accettate. Nel solo primo semestre 2017 si è registrato un boom di richieste, con ben 15758 domande. L’andamento, nei mesi di maggio e giugno 2017, ha evidenziato una media mensile di 3200 domande, più di 100 al giorno.

Il 63% delle richieste di accesso al fondo proviene da soggetti aventi meno di 35 anni. E’ giusto, però, precisare che non esistono limitazioni d’età ai fini della presentazione della domanda. Sul sito di Consap è possibile trovare l’elenco completo di banche ed intermediari finanziari aderenti all’iniziativa.

Cosa prevede il fondo di garanzia per la prima casa?

Al soggetto che accede al fondo vengono rilasciate garanzie che vanno a coprire il 50% della quota capitale dei mutui ipotecari, fino ad un massimo di € 250.000,00. Il mutuo deve avere per oggetto un immobile adibito a prima abitazione. Può essere concesso non soltanto per l’acquisto della prima casa ma anche per interventi di ristrutturazione o di miglioramento dell’efficienza energetica.

Chi può accedervi

Non ci sono limiti di reddito e d’età per l’accesso al fondo di garanzia. Chi è già proprietario di uno o più immobili destinati all’uso abitativo è impossibilitato ad accedere al fondo. Le uniche eccezione riguardano gli immobili ricevuti per successione o quelli concessi gratuitamente ed utilizzati da genitori o fratelli.

Il Fondo di garanzia rappresenta un’ottima chance per accedere al credito necessario per l’acquisto della prima casa. In virtù della presenza della garanzia del fondo, l’unica ulteriore garanzia che può essere richiesta dalle banche è quella ipotecaria.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *