Mediatori creditizi: opinioni degli esperti - PrestitoSì Finance S.p.A.

Mediatori creditizi: opinioni degli esperti

In: Mediazione Creditizia No comments

Ecco le opinioni di alcuni esperti inglesi sugli intermediari del credito

Cosa possono fare gli intermediari del credito per favorire la crescita delle proprie attività ed attirare risorse esterne? Ecco le opinioni di alcuni esperti inglesi intervistati dal portale Mortgage solutions. Diversi gli spunti interessanti che potrebbero essere utili anche per i mediatori creditizi.

Il valore della consulenza

Per Gemma Harle, amministratore delegato del network Intrinsic attivo nel settore mutui, obiettivo di un buon intermediario del credito e di un buon consulente finanziario è offrire una consulenza che aiuti il cliente ad avere una visione a lungo termine delle proprie finanze. Per raggiungere quest’obiettivo bisogna veicolare informazioni aggiornate e precise. Del resto, spesso i clienti richiedono soprattutto mutui ma non è da escludere un futuro interesse verso soluzioni finanziarie anche più complesse. In tal senso, gli intermediari giocano un ruolo fondamentale. Avendo, infatti, già stabilito un rapporto col cliente, si trovano in una posizione privilegiata nel caso in cui dovesse essere necessaria una nuova consulenza.

L’importanza delle qualità umane e professionali

Si è espresso sull’argomento anche Chris Tanner, CEO di HI Partnership, società che si occupa prevalentemente di mutui ed assicurazioni. Tanner si è soffermato sul vantaggio competitivo che gli intermediari del credito devono ricercare attraverso una “long-term vision”, ovvero una visione a lungo termine che consenta di cogliere in anticipo i mutamenti del mercato. Il vero valore aggiunto, però, è rappresentato, sempre e comunque, dal capitale umano. La qualità del lavoro del consulente finanziario, chiamato in causa ad offrire una consulenza puntuale e prospettica a clienti sempre più esigenti ed aggiornati, è fondamentale.

La conoscenza della clientela

Infine, parola a Steve Easter, direttore vendite di Fairstone, società attiva prevalentemente nel comparto dei prestiti personali e dei mutui. Per Easter una società di intermediazione del credito va valutata attraverso i profitti raggiunti ma è necessario prendere in considerazione anche il modello di gestione del business. Non solo. Molti intermediari creditizi fanno fatica ad identificare con precisione il tipo di target a cui si rivolgono. Ciò è, invece, ritenuto importantissimo ai fini dell’instaurazione di una relazione stabile e duratura con i clienti. E’ necessario, inoltre, capire se le relazioni con la clientela sono gestite dall’azienda o dal singolo consulente.
Leggi anche mediatori creditizi: ecco come trovare clienti

0 Likes

Comments: 0

There are not comments on this post yet. Be the first one!

Leave a comment

mediatori-creditizi-opinioni-degli-esperti-prestitos-finance-s-p-a
Scroll Up
0 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap