News

4th settembre
millennials generazione mobile banking

Millennials: la generazione di utenti che utilizza il Mobile Banking

La generazione Millennials fa ampio uso dei servizi di Mobile Banking: è quanto emerge dallo studio di Abi Lab-Doxa

Si definiscono Millennials. Sono gli utenti della cosiddetta Generazione Y, ovvero la generazione del nuovo millennio. Fanno parte dei millennials, nello studio effettuato da Abi Lab-Doxa, coloro che hanno tra i 18 ed i 34 anni. Lo studio fa parte del Rapporto Annuale sul Mobile Banking, condotto dal consorzio Abi Lab insieme alla School of Management del Politecnico di Milano.

Dall’analisi emerge come i millennials preferiscano, in misura maggiore rispetto alle altre fasce d’età, utilizzare smartphone e tablet per operazioni su App o siti mobile (28%). A seguire la fascia 35-54 anni (25%). I clienti Mobile hanno un livello di istruzione abbastanza alto. Il 50% degli stessi dispone di un diploma di scuola superiore, il 38% ha una laurea. La quasi totalità degli utenti possiede uno smartphone o un personal computer. In aumento anche la percentuale di utenti che fa uso di tablet (80%) e smart tv (61%).

Un terzo degli utenti di mobile banking preferisce usufruire di questi servizi di mattina, sfruttando in prevalenza la propria abitazione per motivi di privacy e per la possibilità di usufruire della connessione Wi-fi. Il 90% del clienti facenti parte del campione scelto ha attivo un conto corrente ed una carta bancomat. Il 68% possiede una carta di credito, il 67% una carta prepagata, il 36% un conto deposito nonché prodotti d’investimento. I millennials hanno espresso, in tal senso, la loro preferenza per le carte prepagate (77%). Ciò, probabilmente, anche grazie al fatto che diversi istituti di credito propongono offerte vantaggiose per le nuove aperture di carte prepagate, se sottoscritte da clienti giovani.

Il 37% dei soggetti inclusi nel campione effettua bonifici e giroconti con smartphone. Il servizio preferito dai millennials, invece, è la ricarica per la carta di credito prepagata. Il 19% del campione ha utilizzato almeno una volta il servizio di trasferimento del denaro P2P (person to person). In generale, comunque, i clienti si aspettano che in futuro possa ulteriormente migliorare la gamma di servizi mobile messi a disposizione dalle banche.

 

Fonte: SimplyBiz


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *