News

20th giugno
mutui a tasso fisso

Mutui a tasso fisso i più erogati nei primi cinque mesi del 2017

L’osservatorio di Mutuionline conferma il predominio dei mutui a tasso fisso nei primi cinque mesi del 2017

I mutui a tasso fisso sono i mutui che vengono erogati in misura maggiore. La percentuale è dell’87,1%. I mutui con il tasso variabile continuano a calare, attestandosi all’11,9%. Era dal primo trimestre del 2013 che non si registrava un numero così basso di sottoscrizione di mutui a tasso variabile. E’ quanto emerge dall’osservatorio di Mutuionline. 

La tipologia di mutuo maggiormente erogata è la surroga, con una percentuale del 51,9%. L’analisi rivela che gran parte dei mutui erogati ha una durata di circa 20 anni (31,6%). L’importo medio che viene concesso ai clienti che hanno bisogno di un mutuo è di 125.059 euro. 

Su tutti i mutui erogati, il 37,5% è stato erogato per un classe di importo tra i 50.001 e 100.000 euro. Diamo uno sguardo anche ai cittadini che hanno beneficiato del mutuo, soprattutto per quanto concerne le fasce d’età. Il 47,5% è stato concesso a soggetti con un’età compresa tra i 36 ed i 45 anni. Il 39,9% dei mutui è stato accordato a soggetti che rientrano in una classe di reddito compresa tra i 1501 e 2000 euro. 

E’ stato riscontrato un lieve calo del tasso medio fisso per i mutui sottoscritti per una durata variabile tra i 20 ed i 30 anni. La percentuale è del 2,36%, più bassa rispetto al 2,42% riscontrato ad inizio 2017. E’ calato, infine, anche il tasso medio variabile: dall’1,13% di gennaio 2017 all’attuale 1,04%. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *