News

21st aprile
primo trimestre 2017 prestiti

Primo trimestre 2017: ecco l’andamento dei prestiti

Primo trimestre 2017: ecco perché gli italiani richiedono un prestito

L’ultimo osservatorio condotto da Prestito.it e Facile.it ha analizzato l’andamento dei prestiti in Italia nel primo trimestre 2017. Secondo lo studio, in questo primo trimestre chi cerca un prestito richiede un importo superiore ai 12mila euro, rispetto agli 11mila dello scorso anno. Si registra un aumento dell’importo del 9,3%. Conseguenza di tutto ciò è l’allungamento dei tempi di restituzione del finanziamento. Gli italiani richiedono prestiti per poi restituirli entro circa 69 rate (quasi sei anni), al cospetto delle 65 dell’anno scorso.

Dall’analisi dei prestiti finalizzati, emerge come gli italiani richiedano prestiti prevalentemente per la ristrutturazione e l’arredo della propria abitazione. Al secondo posto, in questa speciale classifica, troviamo le richieste di prestito finalizzate all’acquisto dell’automobile, al terzo i prestiti per consolidamento debiti, al quarto i prestiti per liquidità.

Profilo dei richiedenti: sesso, età e area di provenienza

Indicazioni importanti arrivano anche dall’analisi del profilo dei richiedenti. Sul totale delle richieste di prestito nel primo trimestre 2017, il 74% sono state compilate da uomini, solo il 26% da donne. Il 31% delle richieste giunge da soggetti che non hanno ancora compiuto i 35 anni. Al secondo posto la fascia 35-45 anni, al terzo quella 45-55 anni.

In Trentino Alto Adige sono state richieste le cifre maggiori, a seguire Basilicata e Puglia. Le cifre più basse sono state richieste in Liguria. I prestiti hanno una durata maggiore in Sardegna (72 rate) mentre i piani di ammortamento più brevi si trovano in Friuli Venezia Giulia e Liguria.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *