News

3rd agosto
sicurezza informatica banche

Sicurezza informatica: ecco quanto spendono all’anno le banche

Quella della sicurezza informatica è un tema molto delicato per gli operatori del settore bancario e finanziario. Ecco come le banche intendono prevenire le frodi informatiche

La sicurezza informatica è un tema molto delicato. La tecnologia cambia continuamente ed è necessario, in tutti i settori, farsi trovare pronti per rigettare al mittente i vari tentativi di frodi informatiche. Anche nel settore bancario e finanziario c’è grande attenzione nei confronti di questo argomento. Le banche, infatti, si muovono ogni giorno alla ricerca di nuovi strumenti per contrastare i crimini informatici.

In tal senso, molto eloquente è il dato che vede le banche italiane spendere, nel complesso, circa 250 milioni di euro all’anno per la sicurezza dei sistemi informatici. Il livello di sicurezza raggiunto è già molto alto se si considera che, ad oggi, ben il 95% dei tentativi di frodi informatiche viene bloccato. In proporzione, solo 1 cliente su 50.000 finisce vittima di una truffa informatica.

Risultati importanti, dunque, raggiunti grazie a percorsi di aggiornamento professionale organizzati dalle banche stesse e dalle campagne di sensibilizzazione nei confronti della clientela e dei dipendenti.

Che cos’è il CERTFin

Il CERTFin (CERT Finanziario Italiano) è un progetto presieduto da ABI e Banca D’Italia, con la partecipazione del Consorzio ABI Lab. Nasce con l’obiettivo di fornire agli operatori bancari e finanziari strumenti e competenze per gestire i rischi in ambito cyber security. La partecipazione all’iniziativa CERTFin è aperta a tutti gli operatori del settore bancario e finanziario.

Alcuni consigli per prevenire attacchi informatici online

Ecco alcuni consigli utili per prevenire attacchi informatici quando si naviga in Internet alla ricerca di informazioni sui servizi finanziari. In primo luogo, bisogna evitare di fornire qualunque informazione in merito a carte di credito o conti online. Un altro utile consiglio è di digitare l’indirizzo web della banca direttamente dalla barra di navigazione. E’ bene ignorare link provenienti da sms, email e social network. Gli esperti informatici consigliano di aggiornare costantemente l’antivirus e il sistema operativo del vostro dispositivo. Il proprio conto va monitorato con frequenza, così da tenere sotto controllo tutte le transazioni. Seguendo alla lettera questi pochi ma fondamentali consigli, l’esperienza di navigazione potrebbe essere molto più fluida, sicura ed efficace.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *